Archivio Categoria: deposito con modalità o formati non consentiti

Giu 02

Tribunale Torino, Ordinanza del 12 febbraio 2015

Ordinanza del Tribunale di Torino del 12 febbraio 2015 che dichiara l’inammissibilità di un reclamo depositato in forma cartacea (è atto endoprocessuale).

Continua a leggere »

Permalink link a questo articolo: http://www.pergliavvocati.it/blog/2015/06/02/tribunale-torino-ordinanza-del-12-febbraio-2015/

Feb 09

PCT: il deposito in formato o con una modalità non consentite – avv. Juri Rudi

§ 1. Premessa. In questa sede cercheremo di rispondere a due quesiti, tra loro connessi: 1) il deposito giudiziario tramite PCT di atti o documenti non conformi ai formati ammessi; 2) il deposito giudiziario di atti o documenti con modalità diverse da quelle consentite (ovvero: telematicamente anziché in cartaceo, o viceversa). Sin d’ora anticipiamo che …

Continua a leggere »

Permalink link a questo articolo: http://www.pergliavvocati.it/blog/2015/02/09/pct-il-deposito-formato-o-con-una-modalita-non-consentite-avv-juri-rudi/

Feb 09

Conseguenze giuridiche processuali del deposito con modalità non telematica di atto soggetto a obbligo di deposito telematico – avv. Pietro Calorio

L’obbligo di deposito telematico degli atti processuali civili è realtà, a vari livelli. E’ ormai “storia” la sua introduzione nelle procedure di ingiunzione[1] e nei procedimenti civili contenziosi instaurati dopo il 30/6/2014[2]; dallo scorso 31/12/2014 è in vigore per tutti gli atti endoprocessuali nei procedimenti davanti ai Tribunali[3]; a partire dal 31 marzo 2015 sarà …

Continua a leggere »

Permalink link a questo articolo: http://www.pergliavvocati.it/blog/2015/02/09/conseguenze-giuridiche-processuali-del-deposito-con-modalita-non-telematica-di-atto-soggetto-obbligo-di-deposito-telematico-avv-pietro-calorio/